Corso di comunicazione digitale per il non profit

PRESENTAZIONE

Il Corso si propone di fornire una specializzazione teorica e pratica al fine di sfruttare al meglio la comunicazione online e l’identità digitale nei social più importanti: Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Google, tra gli altri.
È rivolto ai responsabili Comunicazione di organizzazioni non profit nell’intento di offrire loro le conoscenze e le risorse per gestire le reti sociali personali e istituzionali, e di approfondire le relative dinamiche e gli strumenti di analisi.
Le sessioni sono svolte da professionisti del settore. Si analizzeranno casi reali che hanno impegnato aziende e istituzioni.
Il taglio prevalentemente pratico del corso farà sì che ogni partecipante sarà chiamato a sviluppare un progetto personale sulla base delle conoscenze acquisite.
Il Corso aiuterà a mettere a fuoco obiettivi, migliorare il linguaggio e lo storytelling digitale, ascoltare i propri pubblici di riferimento attraverso lo studio delleanalytics.
Il proposito è di mettere i partecipanti nella condizione  di condurre  la propria organizzazione verso la trasformazione digitale prodotta dalla rivoluzione tecnologica.

METODOLOGIA

Sono previsti 5 moduli, ciascuno formato da 3 parti:
a) Introduzione all’uso avanzato di un determinato canale (Facebook, Twitter, Instagram, ecc);
b) Incontro con un esperto, che offrirà una visione manageriale e delle tendenze attuali;
c) Case study e sviluppo di progetti con il supporto dei relatori.

Il corso è promosso e organizzato da Iscom, in collaborazione con Harambee Africa International e la Facoltà di Comunicazione Sociale Istituzionale della Pontificia Università della Santa Croce.

DESTINATARI

Professionisti che operano o intendono operare nella comunicazione digitale di istituzioni ed enti non profit (onlus, università, centri educativi, istituzioni culturali, sociali e religiose, istituzioni di pubblico servizio, ecc).

RELATORI

Pier Luca Santoro, consulente di marketing, comunicazione & sales intelligence, project manager di DataMediaHub (datamediahub.it).

Lorenzo Cantoni, direttore dell´Istituto di Tecnologie per la Comunicazione e dei laboratori NewMinE: New Media in Education, all’Università della Svizzera Italiana (USI). Responsabile della UNESCO chair in ICT per lo sviluppo del Turismo sostenibile nei World Heritage Sites.

Alessandro Gisotti, coordinatore Social Media nella Segretaria per la Comunicazione della Santa Sede. Già vicecaporedattore di Radio Vaticana. Docente di Comunicazione alla Pontificia Università Lateranense. Autore de “Il decalogo del buon comunicatore secondo Papa Francesco” (Elledici, 2016).

Vincenzo Grienti, caposervizio e responsabile web Tv2000. Esperto in comunicazioni sociali e politiche, web editor e autore di "Web 3.0. Il futuro dei mass media e' ibrido" (Ginevra Bentivoglio, 2013)

Bruno Mastroianni, filosofo, social media manager de “La grande Storia” Rai3, collabora con la Multipiattaforma di Rai1. Autore de “La disputa felice. Dissentire senza litigare sui social network, sui media e in pubblico" (Cesati, 2017).

Juan Narbona, professore di “Digital Communication” alla Pontificia Università della Santa Croce. Consulente di diverse non profit e autore di articoli su Strategia Digitale e Comunicazione.

Mauricio Artieda, direttore e cofondatore di www.catholic-link.com, master in Comunicazione Digitale ed esperto in Content Marketing.

Roberto Vera, laureato in Filologia, è consulente di comunicazione. È produttore di diversi documentari, videoclip e progetti multimediali tra cui "Faith at 20", "Lavorare per gli altri" e "Just Start".

Raffaele Buscemi, professore di Media Training presso la Facoltà di Comunicazione della Pontificia Università della Santa Croce. Ha curato la comunicazione online e social di eventi come la canonizzazione di Giovani Paolo II, Paolo VI, Giovanni XIII, e i sinodi sulla famiglia. Coautore di “Parlare di fede in TV”. Coautore di “La missione digitale” (ESC, 2016).

Francesco Villacampa, webeditor della agenzia televisiva www.romereports.com, e responsabile digitale della campagna #standtogether (www.allstandtogether.com)

 

Scarica il depliant del Corso: lato A   lato B

 

CALENDARIO

- 26 gennaio 2018 -

10.45 – 12.00. “Content Strategy: il piano di comunicazione”. Juan Narbona.

12.15  – 13.30. “Il brand aziendale nella rivoluzione digitale”. Pier Luca Santoro

15.00  – 16.30. Workshop o Study case

- 2 febbraio 2018 –

10.45 – 12.00. “Facebook e la strategia basata sui contenuti”. Mauricio Artieda

12.15  – 13.30. “La conversazione con i pubblici: provocarla, gestirla”. Bruno Mastroianni.

15.00  – 16.30. Workshop o Study case

- 9 febbraio 2018 –

10.45 – 12.00. “Youtube: l’identità in immagini virali”. Roberto Vera.

12.15  – 13.30. “L’engagement dei contenuti e nuove narrative”. Vincenzo Grienti

15.00  – 16.30. Workshop o Study case 

- 16 febbraio 2018 –

10.45 – 12.00. “Twitter e Instagram, l’istituzione in piazza”. Raffaele Buscemi.

12.15  – 13.30. “La trasformazione digitale di una organizzazione”. Alessandro Gisotti.

15.00  – 16.30. Workshop o Study case

- 23 febbraio 2018 –

10.45 – 12.00. “L’analitica dei risultati (Analytics): misurare, valutare”. Francesco Villacampa.

12.15  – 13.30. “Posizionamento (SEO): essere per comunicare”. Lorenzo Cantoni.

15.00  – 16.30. Workshop o Study case

 

Costo: 70 € per ogni sessione; 300 € per il ciclo completo di 5 sessioni.


Costi

Luogo: Pontificia Università della Santa Croce – Piazza di Sant‘Apollinare, 49 – 00186 Roma

 

Per iscrizioni: www.iscom.info - info@iscom.info – Tel. 06.6867522